Inchiesta Sacal, legali Mascaro: "Ipotesi falsità non è neppure procedibile"

Lamezia Terme, Martedì 13 Febbraio 2018 - 19:19 di Redazione

"A seguito delle notizie pubblicate sulla chiusura delle indagini per il procedimento 'Eumenidi' e sull'avviso di garanzia, per l'ipotesi di false informazioni al Pm, ricevuti dall'avvocato Paolo Mascaro, nella nostra veste di suoi difensori di fiducia, riteniamo opportuno intervenire con alcuni brevi chiarimenti". Lo affermano, in una nota, gli avvocati Dina Marasco e Giuseppe Spinelli. "L'ipotesi di falsità, oltre e più che infondata (come sarà agevole dimostrare nella sede giudiziaria deputata) - aggiungono - non è neppure procedibile, secondo il chiaro ed univoco disposto normativo dell'articolo di legge contestato, a cagione dell'intima correlazione tra quelle dichiarazioni e la posizione processuale rivestita nel procedimento Eumenidi dall'avvocato Paolo Mascaro. Con riguardo al concorso in abuso d'ufficio, che viene ipotizzato nel procedimento 'Eumenidi', di cui fin d'ora si può ictu oculi rilevare la carenza strutturale sia fattuale che giuridica, sarà cura di questa difesa porre in essere ogni iniziativa prevista dalla legge, necessaria ed utile a consentire all'autorità giudiziaria di potersi tempestivamente e positivamente orientare, nell'ambito delle sue prerogative, per una definizione della vicenda in termini immediatamente favorevoli all'avvocato Mascaro". "Cogliamo l'occasione - concludono gli avvocati Marasco e Spinelli - per ribadire la nostra piena ed incondizionata fiducia nell'autorità giudiziaria e nella spiccata professionalità e nell'equilibrio di quella lametina".

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code